La fermentazione oscura abbinata a piantagioni di bambù per contrastare il cambio climatico

Le emissioni di anidride carbonica (CO2) derivate dall’uso industriale della biomassa convenzionalmente si considerano “neutre”. Tuttavia, il problema del cambio climatico globale necessita di mettere a punto soluzioni realmente efficaci per ridurre ilcontenuto totale di CO2presente nella atmosferail più rapidamente possibile. Un processo di produzione di energia, particolarmente conveniente, è la digestione anaerobica che sfrutta la biomassa generando emissioni minime di carbonio (C). Tuttavia, da un punto di vista di emissioni nette di gas effetto serra, l’alternativa migliore a tale processo biologico è la fermentazione oscura (FO).

Scarica il PDF

Leggi l’articolo originale